Mutui a confronto
Mutui a tasso fisso
Mutui a tasso variabile
Mutui a tasso misto
Mutui ordinati per banca
 

Capire i mutui
I mutui casa
Il mutuo fondiario e altri tipi di mutuo
Tasso fisso, variabile o misto ?
Il piano di ammortamento
Imposte mutuo e agevolazioni fiscali
I costi del mutuo e le spese notarili
Ipoteca
Estinzione mutuo
FAQ
Glossario
Consigli utili

 

Come si calcolano gli interessi ?

TAN (Tasso annuo nominale) = Tasso di riferimento (euribor o eurirs) + spread

L’interesse è il compenso che spetta a chi rinuncia all’uso immediato di un capitale (ovvero il prezzo che paghiamo per ottenere la disponibilità immediata di una somma), e viene calcolato sul capitale residuo.
Il tasso di interesse è la misura di tale compenso e viene espresso in termini percentuali su base annua.
Le banche per determinare il tasso di interesse da applicare al mutuo utilizzano un parametro di riferimento (Euribor per il variabile, Euroirs per il fisso) a cui bisogna sommare lo SPREAD. (vedi anche Tasso d’interesse: definizione, i diversi tipi di tasso, lo spread)