Mutui a confronto
Mutui a tasso fisso
Mutui a tasso variabile
Mutui a tasso misto
Mutui ordinati per banca
 

Capire i mutui
I mutui casa
Il mutuo fondiario e altri tipi di mutuo
Tasso fisso, variabile o misto ?
Il piano di ammortamento
Imposte mutuo e agevolazioni fiscali
I costi del mutuo e le spese notarili
Ipoteca
Estinzione mutuo
FAQ
Glossario
Consigli utili

 


Perché la banca non concede il mutuo se l’immobile proviene da testamento o donazione ?

Generalmente la banca non concede il mutuo quando l’immobile sul quale graverà l’ipoteca è stato oggetto di passaggi di proprietà per donazione o testamento negli ultimi 20 anni.

La ragione è semplice: gli eredi hanno il diritto di revocare l’atto che lede la propria quota di legittima entro 20 anni dal compimento dell’atto o entro 10 anni dal decesso del donante o dall’apertura del testamento.
Dunque, in questo caso, chi acquista l’immobile successivamente all’atto di donazione o di lesione della quota di legittima ne perderebbe la titolarità e sarebbe costretto a restituirlo agli eredi legittimi. Allo stesso tempo verrebbe meno l’efficacia dell’ipoteca iscritta.

Per ulteriori approfondimenti vai a immobili da donazione o testamento


 

 

 

 

 

Privacy - Cookie Policy