Benvenuti sul nostro forum: condividi le tue esperienze! (la registrazione non è obbligatoria)

 

Rispondi

Scrivi il tuo messaggio ed invia
Opzioni
Codice Autorizzazione

Inserisci il codice 888 nel campo sottostante, grazie


Clicca nella zona scura dell immagine per inviare il messaggio

Torna indietro

Anteprima discussione (le più nuove all'inizio)

Domenico
20-12-2016 13:44:35

Buongiorno, a breve andrò a rogito con mutuo inpdap, qualcuno sa dirmi per caso se l inpdap eroga assegni propri o si appoggia a qualche istituto? Grazie mille.

GiusyMoro
10-01-2013 18:18:25

Buonasera, considerato che il regolamento Mutui Inpdap non specifica nulla in merito, c'è qualche impedimento alla compravendita fra genitore e figlio per l'accesso alle domande mutuo inpdap?? grazie mille

kat
20-11-2011 19:20:21

problema con INPDAP e acquisto prima casa. L'INPDAP chiede che il venditore cancelli preventivamente (almeno 20 giorni prima) l'ipoteca sull'immobile che acquisto. il costruttore7venditore invece non ha nessuna intenzione di farlo in quanto dice che il giorno del rogito il notaio prima cancella l'ipoteca con ilfunzioanriodella banca e contemporaneamente procede alla stipula del rogito con erogazione del mutuo. Inoltre l'INPDAP dice che il giorno delrogito darà in mano l'assegno al notaio il quale lo potrà dare al venditore solo dopo aver acceso l'ipoteca di 1° grado a favore dell'INPDAP. E' una prassi normale? E quanto tempo ci vuole? Il costruttore non vuole aspettare quindi dovrò rinuncaire al mutuo e rivolgermi ad una banca (con i tassi di oggi!!!!).
Grazie a chi mi potrà aiutare!

davide
06-04-2011 15:29:16

qualche novità sui mutui inpdap ?

carmen
08-09-2010 09:27:27

ciao a tutti, ho contratto un mutuo inpdap nel 2007 con tasso al 4.15, considerando che attualmente è più conveniente fuori sto seriamente pensando di estinguere e aprire con una banca. Ma non c'è la possibilità che l'Inpdap abbassi il tasso almeno al 3% per essere più competitivo?
Carmen

ANGELA
12-07-2010 16:26:33

SE DONDI VI HA FATTO PAGARE LA PARCELLA NON DOVEVA, LE SURROGHE SONO A CARICO DELLA BANCA

Fiorella
12-07-2010 09:01:49

noncelafaromai ha scritto:

se ti riferisci a questo articolo, a me sembra che nel tuo caso ( visto che ne sei proprietaria in misura pari o inferiore al 50% ), il requisito è considerato sussistente e quindi valido ti spetta ....  (credo)

Articolo 3
Requisiti soggettivi
2. Il mutuo è concesso per l’acquisto della prima casa:
a) ...................  il requisito è considerato sussistente nel caso in cui l’interessato o i
componenti del nucleo familiare siano proprietari di abitazioni in misura pari o inferiore al
50% di ciascuna di esse, ricevute per successione mortis causa e non fruibili perché
gravate da diritti reali di godimento;

Le prime due condizioni sono rispettate ma per quanto riguarda la questione dei diritti reali di godimento non sarei tanto sicura!

noncelafaromai
10-07-2010 05:39:39

se ti riferisci a questo articolo, a me sembra che nel tuo caso ( visto che ne sei proprietaria in misura pari o inferiore al 50% ), il requisito è considerato sussistente e quindi valido ti spetta ....  (credo)

Articolo 3
Requisiti soggettivi
2. Il mutuo è concesso per l’acquisto della prima casa:
a) ...................  il requisito è considerato sussistente nel caso in cui l’interessato o i
componenti del nucleo familiare siano proprietari di abitazioni in misura pari o inferiore al
50% di ciascuna di esse, ricevute per successione mortis causa e non fruibili perché
gravate da diritti reali di godimento;

Fiorella
09-07-2010 10:41:07

noncelafaromai ha scritto:

sul sito Inpdap è stato pubblicato il nuovo regolamento sui mutui con le norme transitorie...
http://www.inpdap.it/archiviofile/norma … circ13.pdf

Sono proprietaria per una quota di 27,28% di un'abitazione in Sardegna, ricevuta per successione mortis causa. L'immobile, benchè in senso giuridico non sia gravato da diritti reali di godimento, in effetti non è nella mia piena disponibilità poichè, per non ledere i giusti diritti di proprietà dei miei fratelli, non posso usufruirne a mio piacimento, nè stabilirvi il domicilio, nè venderlo per acquistare la prima (ed unica) casa. Non condivido pertanto la clausola del nuovo regolamento che esclude dal beneficio del mutuo agevolato tutti coloro (e non penso siano pochi)che si trovano nella mia stessa situazione.Propongo pertanto di unirci e di richiedere un'interpretazione estensiva dei "diritti reali di godimento" che non ci penalizzi ingiustamente. Sarò grata a chi esprimerà un parere sulla questione.

Antonio1977
07-07-2010 15:44:44

nella mia altrettanto Tommy io devo stipulare a fine luglio.
Mi sembra veramente un ingiustizia, anche vedendo i precedenti anni in cui l'iscritto comunque veniva tutelato con il tasso piu favorevole del momento in caso di variazione

Tommy
29-06-2010 21:46:25

noncelafaromai ha scritto:

sul sito Inpdap è stato pubblicato il nuovo regolamento sui mutui con le norme transitorie...
http://www.inpdap.it/archiviofile/norma … circ13.pdf

Si ma vi è un problema però. Io ho avuto accettato il mutuo ed ho avuto già periziato l'appartamento per una estinzione mutuo presso altro istituto. Bene, mi sono recato presso l'INPDAP ed ho chiesto al capo responsabile se con l'effeto dell'entrata del nuovo regolamento che prevede il ribasso dei tassi fissi, se potevo in itinere chiedere l'applicazione di esso al rogito. La risposta secca è stata : no, lei ha fatto la richiesta di estinzione con il tasso del 4.15%, e negozierà con quello. Bella fregatura. Nelle altre sedi sapete come si stanno muovendo?

noncelafaromai
18-06-2010 19:03:55

sul sito Inpdap è stato pubblicato il nuovo regolamento sui mutui con le norme transitorie...
http://www.inpdap.it/archiviofile/norma … circ13.pdf

domenico
10-05-2010 19:48:53

ermex ha scritto:

Grazie ragazzi per tutte le dritte che mi avete dato su questo forum.
Ho una domanda da porvi, casa mia e stata costruita nel periodo di Mussolini, l' INPDAP richiede tra l'altro un documento di abitabilità e/o egitabilità ma su Roma le case vecchi e/o storiche non hanno mai avuto questa documentazione, come posso fare per poter proseguire la pratica senza questo pezzo di carta? Grazie 1000 a tutti.

bastera semplicemente che tu ti procuri una relazione del geometra che certifichi lo state dell'immobile vista l'eta della casa che non puo essere in possesso del certificato di agibilita'

Pippo
05-05-2010 17:05:10

IN EFFETTI LA COSA CHE HO FATTO E' stata quella di mandare solo la domanda con cui facevo riferimento sempre alla mia prima missiva e   dove avevo allegato logicamente tutti i documenti necessari....

Mika mi metto a spedire sempre fascicoli interi  di documenti?

Io ho inoltrato solo la domanda  anteponendo ad essa  una mia lettera dove ribadisco le mie  intezioni sul passaggio da un istituto bancario all'inpdap e facendo sempre  riferimento e ribadendo come OGGETTO la  1°  domanda e relativa  raccomandata.....di  2 gennaio 2010 data in cui ho dato inzio a questo iter.........

La cosa che nn mi e' chiara  E'...

1° xche' anche se non ricevo risposte devo stare sempre ad inoltare le domande?

Oltre al fatto che mi hanno consigliato di nn inviarne xche' stanno cambiando tutto l'iter e che da Settembre c.a. l'INPDAP pubblichera' le nuove disposzioni in materia di domande x i Mutui in base al reddito , nucleo familiare, etc etc......

Scusatemmi ma  se nn mi rispondono significa che la mia domanda  e' al vaglio...o no?

Quindi se fosse stata giudicata non "fattibile dal punto di vista della copertura €€€€€€€" mi avrebbero comunicato qualcosa da gennaio nn Vi pare?


UNa cosa a cui tengo ...qualcuno sa dirmi quanto  mi costera' a livello di €€€€€€ il passaggio del mutuo dalla mia banca all'inpdap ????
grazie.

zizz
05-05-2010 14:01:56

Pippo ha scritto:

A I U T O   A I U T O   A I U T O

salve qualcuno/a potrebbe aiutarmi a "capire"  se l'INPDAP  risponde e dopo quanto tempo alle domande  inoltrate....

Io ho inviato la prima domanda A/R il 2 gennaio 2010 (ore 08.20 circa) .....

Non avendo avuto nessuna risposta ho NUOVAMENTE inoltarto la domanda facendo RIFE a quella di Gennaio....(questa volta ci sono riuscito alle 08.04 minuti) del 1°APRILE 2010

La mia domanda all'Inpdap e' quella di cambio  da un Istiruto bancario  appunto ----->all'INPDAP...

Adesso siccome sono passati oltre 5 mesi dalla prima domanda ....e 1 mese dalla seconda......NON AVENDO INOLTE  AVUTO UNO STRACCIO DI RISPOSTA non ho potuto fare altro che TELEFONARE....

1° per parlare "al telefono" sono stato 3 ore....

2° mi hanno riferito prima che e' stata presa in considerazione quella di gennaio....

Mi domando e dico se posso fidarmi.....e di una semplice telefonata.....

Per il lavoro che faccio sono sempre in giro x la nazione.....e nn ho il tempo materiale di recarmi presso l'inpdap d'appartenenza.....


- DI SOLITO QUANTO TEMPO PASSA X AVERE UNA RISPOSTA DALL'INPDAP?

- ANCHE SE NEGATIVA....CI RISPONDONO...? se nn ci rispondono che facciamo inviamo domande ogni 3 mesi???

- NEL CASO COME IL MIO ....DI PASSAGGIO DALL'UNICREDIT ALL'INPDAP ...quanto mi verrebbe a costare sta "manovra" tar notaio etc..etc...????

MA  I TASSI ATTUALI DEL 2010 QUALCUNO LI CONOSCE.....HO LETTO SUL SOLE24ORE CHE SCENDERANNO AL 3,50%  MA E' VERO????




UN ABBRACCIO.....A CHI GENTILMENTE VORRA' RISPONDERMI ED AIUTARMI.....ANCHE SE SONO ALL'ESTERO.....

attento!!!! non si inoltrano mai più di una domanda se non ti rispondono! perchè rischi di cominciare tutto dall'inizio! se non ti rispondono entro tre mesi è positivo perchè la risposta negativa te la devono x forza mandare. però dopo 3 mesi devi inoltrare una semplice lettera dicendo che in data......avevi già inoltrato richiesta e che sei sempre intenzionato..... questa è la prasii normalmente. invece se si chiede il passaggio da banca a inpdap si deve seguire lo stesso iter ma i tempi sono più lunghi (un anno circa) dunque ogni trimestre devi invaire una lettera dicendo che avevi già fatto richiesta. x quanto riguarda i tassi è uscito già il nuovo regolamento sulla gazzetta ufficiale ed è valido dal 01/07/2010. ora devi inanzitutto capire se la tua prima domanda è stata cestinata perchè ne hai inoltrata un'altra, secondo devi vedere se ti conviene confermare tramite lettera ogni tre mesi la domanda di surrogazione o inviare una nuova domanda dal 01 luglio visto che i tempi di surrogazione da un anno passano a tre mesi. p.s sia x te che x tutti e senza offese "ma li vogliamo leggere i regolamenti" e soprattutto le appendici? ho avuto un amico che x negligenza ha perso casa, soldi, in quanto si è dimenticato di aver letto gli appendici!
augur a tutti

Footer forum

Spaziomutui.com

Privacy - Cookie Policy