Benvenuti sul nostro forum: condividi le tue esperienze! (la registrazione non è obbligatoria)

 

#1 06-01-2010 08:56:31

mila
Ospite

Mutuo seconda casa

Salve,
vorrei esporre la mia situazione e sapere se esistono delle soluzioni:

Sono proprietaria di un piccolo alloggio che ho terminato di pagare.
Due anni fa nello stesso stabile si liberò un alloggio di 20mq più grande e vivendo sola con il mio bambino e pensando al suo futuro decisi di acquistarlo.
Ovviamente il mio disegno sarebbe stato quello di riuscire in tempi utili a vendere il primo alloggio, così non è stato, ho dovuto perciò affrontare tutte le spese legate all'acquisto di una seconda casa.
Al momento dell'accensione del secondo mutuo venni tranquillizzata dalla banca che mi garantiva il recupero degli interessi al momento della denuncia dei redditi, inutile dire che non ho mai recuperato nemmeno un centesimo del salasso che mi sono addossata.
La rata che pago mensilmente è altissima anche se per fortuna quantomeno il tasso è fisso e così non ho sgradite sorprese nel vederlo lievitare.
Nel frattempo ho affrontato anche una ristrutturazione di questa nuova casa (altre spese!!!) e non riuscendo a vendere la prima casa vittima di un mercato immobiliare praticamente bloccato mi sono vista costretta ad affittare da due mesi l'alloggio stesso e mi sono così insediata con il mio bimbo in quella che è diventata la notra abitazione principale che a quanto pare principale non è.

Non scorgendo nessuno spiraglio in tempi brevi che sbocchi questa situazione mi chiedevo se a questo punto non mi convenga rivedere il mutuo e magari allungare la sua scadenza al fine di pagare mensilmente una rata che mi permetta di respirare e non di boccheggiare come faccio da due anni a questa parte, e magari riuscire a scaricare almeno in parte questa volta le spese affrontate, magari cambiando banca.

Per favore qualcuno mi può consigliare? Ho una qualche alternativa in questa situazione?

Grazie a tutti,

Mila.

#2 07-01-2010 07:15:04

Alessandrite
Membro SENIOR
Registrato: 01-07-2008
Messaggi: 356

Re: Mutuo seconda casa

Requisiti per la detrazione interessi passivi del mutuo

Approfondiamo il tema delle detrazioni degli interessi passivi del mutuo segnalando alcune novità introdotte dalla normativa attuale.

La Finanziaria 2008 (legge 244/2007) ha modificato in tali termini l'articolo 15, comma 1, lettera b) del Tuir. Pertanto, il bonus massimo ottenibile in sede di dichiarazione dei redditi dal sostenimento di questi oneri sale a 760 euro (19% di 4.000 euro), contro i 687 circa (19% di 3615,20) "ante Finanziaria 2008", con un risparmio d'imposta di 73 euro.

Quadro normativo.

La norma riconosce la detrazione degli interessi passivi in dipendenza di un contratto di mutuo, che peraltro deve essere garantito da ipoteca su immobili, e non di altri contratti di finanziamento. Lo stesso deve:

essere stipulato nei dodici mesi antecedenti o successivi all'acquisto stesso, tranne "nel caso in cui l'originario contratto è estinto e ne viene stipulato uno nuovo di importo non superiore alla residua quota di capitale da rimborsare maggiorata delle spese e degli oneri correlati"
essere erogato da un soggetto residente in Italia (o da un non residente con stabile organizzazione in Italia) o in uno Stato membro della Comunità europea.

Ulteriore condizione è che, entro un anno dall'acquisto, l'immobile venga destinato dall'acquirente ad abitazione principale ("prima casa"), intesa come dimora abituale dello stesso o dei propri familiari (tale è considerato anche il coniuge separato); il venir meno di questa destinazione, fatte salve alcune eccezioni, comporta la decadenza dall'agevolazione fiscale. La dimora abituale risulta dai registri anagrafici, ma con autocertificazione il contribuente può attestare che essa si trova in luogo diverso.


Il limite alla detrazione.

Nel limite di 4.000 euro, oltre agli interessi passivi, sono compresi, come già accennato, gli oneri accessori e le quote di rivalutazione dipendenti da clausole di indicizzazione. Tra gli oneri accessori, a titolo esemplificativo, si annoverano l'onorario del notaio per la stipula del contratto di mutuo, le spese per l'iscrizione di ipoteca, gli oneri fiscali (l'imposta sostitutiva di cui al Dpr 601/73) eccetera.

Il limite prescinde dai soggetti contitolari del mutuo, i quali possono detrarre gli interessi solo per la loro quota (ad esempio, per mutuo intestato al 25% a quatto soggetti, ciascuno di essi può detrarre al massimo 190 euro, corrispondenti al 19% di 4000 : 4).
Per i mutui stipulati prima del 1993, invece, il tetto si riferiva a ciascun cointestatario (riprendendo l'esempio precedente, ognuno dei quattro cointestatari poteva usufruire di una detrazione ben più significativa, pari al 19% di 7 milioni e, quindi, di 1.330.000 lire).

Se il mutuo è intestato a entrambi i coniugi, quindi, ciascuno di essi può fruire della detrazione unicamente per la propria quota di interessi; solo se uno dei due è fiscalmente a carico dell'altro, la detrazione spetta a quest' ultimo per entrambe le quote.
L'importo di 4.000 euro è unico anche in presenza di più contratti di mutuo relativi allo stesso immobile.

Ultima modifica di Alessandrite (07-01-2010 07:19:11)

Non in linea

#3 07-01-2010 07:23:17

Alessandrite
Membro SENIOR
Registrato: 01-07-2008
Messaggi: 356

Re: Mutuo seconda casa

Se hai i requisiti previsti dalla legge puoi portare in detrazione gli interessi passivi del mutuo (se l'appartamento che hai costruito è nello stesso immobile, non credo avrai problemi nel dichiarare che era la tua dimora principale entro 12 mesi dall'acquisto).

Se preferisci allungare la durata del mutuo ed abbassare la rata.... puoi farlo tranquillamente. Basta che ti rechi in banca e chiedi di fare una rinegoziazione del mutuo (atto che viene fatto senza la presenza di un notaio) mantenendo lo stesso tasso ma allungando i tempi per la restituzione del mutuo. Ti faranno un nuovo piano di ammortamento che entrambi firmerete per accettazione.

Ciao

Ultima modifica di Alessandrite (07-01-2010 07:25:35)

Non in linea

Footer forum

Spaziomutui.com

Privacy - Cookie Policy