Benvenuti sul nostro forum: condividi le tue esperienze! (la registrazione non è obbligatoria)

 
  • Indice
  •  » Mutui
  •  » Rifinanziamento e penale di estinzione anticipata

#1 25-01-2010 20:19:09

giancarlo
Ospite

Rifinanziamento e penale di estinzione anticipata

salve, sto facendo una operazione di rifinanziamento mutuo prima casa.casa di abitazione.
La mia banca mi ha fornito un conteggio di debito residuo che prevede una penale di estinzione anticipata dell 1%., precisando che SE il mutuo è stato contratto prima del 3/4/2007 la penale è invece dello 0,50%.Il mutuo è stato contratto nel luglio del 2006, quindi la penale dovrebbe essere dello 0,50%. Per una banale questione di tempistica la banca che sta subentrando pagherà la penale però dell1%.
A me risultava che non ci fossero penali, ma la mia banca mi ha detto che sarà il notaio a fare i conteggi effettivi. Ora, il notaio mi ha detto che il bonifico dalla nuova banca alla vecchia sarà fatto in base ai conteggi forniti dalla banca vecchia. In questo caso, posso rientrare in possesso di tale penale pagata illeggittimamente? e come?
Accetto volentieri consigli e suggerimenti.
grazie a tutti

#2 25-01-2010 20:23:42

Fabi73
Nuovo Membro
Registrato: 25-01-2010
Messaggi: 5

Re: Rifinanziamento e penale di estinzione anticipata

Ciao/
la penale di estinzione anticipata non è prevista solo in caso di surroga, ma se la tua richiesta di mutuo è scambio/sostituzione allora la penale è prevista

Non in linea

#3 25-01-2010 21:08:21

gabri
Membro SENIOR
Registrato: 15-12-2008
Messaggi: 259
Sito web

Re: Rifinanziamento e penale di estinzione anticipata

l'art. 7 che ha abolito la penale di estinzione si applica in effetti ai mutui stipulati prima della data di entrata in vigore del decreto bersani 2/2/2007
,perciò devi pagare la penale. l'unica cosa che puoi fare è verificare che ti viene applicata la penale giusta come da rinegoziazione abi/ass. consumatori
mutuo a tasso variabile
mutui tassi fisso stipulati fino al 31/12/2000  max 0.50%

mutuo tasso fisso accesi dopo 31/12/2000  1,90% in caso di estinzione nella prima metà del mutuo - 1,50% nella seconda metà

per tutti i mutui la penale è 0,20% nel terzultimo anno di ammortamento ed è abolita se estingui nell'ultimo biennio.


Richiedere una consulenza indipendente non costa niente. Non richiederla può costare caro.

Non in linea

#4 26-01-2010 10:37:47

giancarlo
Ospite

Re: Rifinanziamento e penale di estinzione anticipata

Grazie per le risposte. Ricapitolando, la penale (già pagata) è dell'1%, in realtà dovevo pagarla allo 0,50%. Ora mi chiedo, anzi VI chiedo: a chi mi rivolgo e con quali procedure, per avere indietro il mio 0,50%, oppure una volta pagato addio? (spero di no).
grazie ancora

#5 26-01-2010 14:07:22

gabri
Membro SENIOR
Registrato: 15-12-2008
Messaggi: 259
Sito web

Re: Rifinanziamento e penale di estinzione anticipata

inoltra un'istanza di rimborso alla banca e per conoscenza alla'Abi (all'attenzione del Comitato di gestione dell’accordo ABI-Associazioni dei Consumatori
allegando la dichiarazione sostituiva di atto notorio che trovi sotto,compilata e firmata(ricopiala in word in bella)

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI ATTO DI NOTORIETA’
RESA AI SENSI E PER GLI EFFETTI DEL D.P.R. 28 DICEMBRE 2000, N.445
(TESTO UNICO DELLE DISPOSIZIONI LEGISLATIVE E REGOLAMENTARI IN MATERIA DI
DOCUMENTAZIONE AMMINISTRATIVA)
Il/La sottoscritto/a…………………………………….., nato/a a ……………………
il………………….. e residente in …………………., Via/Piazza ……………………., n……….,
codice fiscale/P.IVA ……………………………..
nella qualita’ di intestatario/contestatario del contratto di mutuo n……………………., stipulato con la
Banca ……………………….. il …………….;
ai fini dell’applicazione della misura massima dell’importo della penale dovuta per il caso di estinzione
anticipata o parziale del mutuo di cui sopra, definita nell’Accordo – siglato il 2 maggio 2007 – tra
l’Associazione Bancaria Italiana e le Associazioni dei consumatori, ai sensi dell’art.7, comma 5 del
decreto-legge 31 gennaio 2007, n.7, convertito in legge 2 aprile 2007, n.40 (in supplemento ordinario,
n.91/L, alla G.U. 2 aprile 2007, n.77);
valendosi delle disposizioni di cui al D.P.R. 28 dicembre 2000, n.445;
consapevole delle pene stabilite dal menzionato D.P.R. n.445/2000 per le false attestazioni e mendaci
dichiarazioni
DICHIARA
che il contratto di mutuo di cui in premessa è stato stipulato,
 per l’acquisto della prima casa, antecedentemente al 2 febbraio 2007 ed è in essere a
tale data;
 per l’acquisto di unità immobiliare adibita ad abitazione, antecedentemente al 3 aprile
2007 ed è in essere a tale data;
 per la ristrutturazione di unità immobiliare adibita ad abitazione, antecedentemente al
3 aprile 2007 ed è in essere a tale data;
 per l’acquisto di unità immobiliare adibita allo svolgimento della propria attività
economica/professionale, antecedentemente al 3 aprile 2007 ed è in essere a tale data;
 per la ristrutturazione di unità immobiliare adibita allo svolgimento della propria
attività economica/professionale, antecedentemente al 3 aprile 2007 ed è in essere a
tale data.
di consentire sin da ora, ai sensi dell’art.71 D.P.R. 28 dicembre 2000, N.445, nonché
dell’art.23 del D.Lgs. 30 giugno 2003, n.196, a che le competenti Amministrazioni
confermino alla Banca, su richiesta che fosse da questa presentata, la corrispondenza delle
dichiarazioni testé rilasciate con le risultanze dei dati da esse custoditi.
……………., li……………… Il dichiarante……………………….


Richiedere una consulenza indipendente non costa niente. Non richiederla può costare caro.

Non in linea

  • Indice
  •  » Mutui
  •  » Rifinanziamento e penale di estinzione anticipata
Argomenti correlati Fonte Data
Guida -
Glossario -

Footer forum

Spaziomutui.com

Privacy - Cookie Policy