Benvenuti sul nostro forum: condividi le tue esperienze! (la registrazione non è obbligatoria)

 

#201 06-06-2008 23:34:35

digit
Membro JUNIOR
Registrato: 04-04-2008
Messaggi: 118

Re: Sostituzione vs Surrogazione

la bontà di un mutuo non è solo il tasso applicato ma soprattutto l'isc, che difficilmente ti comunicano a priori se non glielo chiedi.

0,25 che dici non sono le spese di istruttoria che dici ma l'imposta sostitutiva che devi pagare allo stato sul valore del capitale richiesto del nuovo mutuo.

per la penale, puoi risponderti da solo in base alla data in cui avevi stipulato il tuo attuale mutuo.
................

http://www.parlamento.it/leggi/07040l.htm#decreto

Legge 2 aprile 2007, n. 40
Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 31 gennaio 2007, n. 7

Art. 7.
Estinzione anticipata dei mutui immobiliari divieto di clausole penali
1. E' nullo qualunque patto, anche posteriore alla conclusione del contratto, ivi incluse le clausole penali, con cui si convenga che il mutuatario, che richieda l'estinzione anticipata o parziale di un contratto di mutuo per l'acquisto o per la ristrutturazione di unita' immobiliari adibite ad abitazione ovvero allo svolgimento della propria attivita' economica o professionale da parte di persone fisiche, sia tenuto ad una determinata prestazione a favore del soggetto mutuante.

(stabilisce infatti la nullità di qualsiasi clausola che preveda la penale di estinzione anticipata, a condizione che il contratto di mutuo sia stato sottoscritto dal 2 febbraio 2007 in avanti;
il finanziamento venga richiesto da persone fisiche ai fini di acquisto o ristrutturazione di immobili adibiti ad abitazione).

5. L'Associazione bancaria italiana e le associazioni dei consumatori rappresentative a livello nazionale, ai sensi dell'articolo 137 del codice del consumo di cui al decreto legislativo 6 settembre 2005, n. 206, definiscono, entro tre mesi dalla data di entrata in vigore del presente decreto, le regole generali di riconduzione ad equita' dei contratti di mutuo in essere mediante, in particolare, la determinazione della misura massima dell'importo della penale dovuta per il caso di estinzione anticipata o parziale del mutuo.

(In questo punto il Decreto stabilisce intima all'ABI di stabilire un limite massimo, ritoccato al ribasso ovviamente, per le penali di estinzione dei contratti di mutuo stipulati fino al 2 aprile 2007, che sono state in un secondo momento, definite come di seguito:
MUTUI A TASSO VARIABILE ....La penale massima cambia in funzione del momento in cui si procede all’estinzione:
entro 3 anni dal termine del mutuo: 0,50%.
durante gli ultimi 3 anni : 0,20%.
a 2 anni dal termine: nulla, zero%.
MUTUI A TASSO FISSO.....Se stipulati fino al 31 dicembre 2000 valgono i criteri stessi del tasso variabile riportati sopra.
Per mutui stipulati dal 1° gennaio 2001 le penali massime invece diventano:
Esiste inoltre la cosiddetta “clausola di salvaguardia” che interessa i contratti in cui la penale risulta pari o inferiore al limite massimo.
fino a metà del mutuo : 1,90%.
dalla metà fino al quartultimo anno : 1,50%.
entro 3 anni dal termine : 0,20%.
entro 2 anni dal termine : nessuna, zero%.
MUTUI A TASSO MISTO.....Se al momento dell’estinzione è in corso l’ammortamento a tasso variabile valgono i limiti applicati ai mutui a tasso variabile, mentre se si sta rimborsando a tasso fisso bisognerà fare riferimento ai criteri stabiliti per tale modalità.
NOTA: La Legge non consente alla banca di rifiutare l’adeguamento del contratto alla penale massima.
E’ tuttavia necessario che il debitore alleghi alla richiesta una dichiarazione sostitutiva dell'atto di notorietà che precisi il tipo di contratto per cui si chiede l'abbattimento della penale

addispo.

Non in linea

#202 12-06-2008 22:44:51

Corrado
Ospite

Re: Sostituzione vs Surrogazione

digit ha scritto:

giovanni ha scritto:

Salve.
Io ho un mutuo a tasso variabile con una banca.Dopo diversi preventivi,mi sono accordato per una surroga con un altra banca a tasso fisso,dove tutte le spese,comprese quelle notarili ,se le accolla la banca subentrante.Premetto anche che con questa banca,ho preventivato una riduzione sulla durata del mutuo( 15 anni) ,variazione del tasso  e della figura del garante,ovvero da mio padre a mia moglie. La mia banca ,mi ha riferito che la nuova banca non puo' farlo,in quanto non si tratta piu' di surroga,ma bensi' di sostituzione in quanto non posso cambiare nulla del mio vecchio mutuo(il preventivo ed la bozza del contratto è surroga).Chi sa darmi delle delucidazioni in merito con eventuali riferimenti normativi?
Distinti Saluti.

puoi fare tutto quello che invece ti contesta la banca, ci mancherebbe...compreso il garante che puoi cambiare e se le condizioni reddituali del mutuatario lo consentono lo puoi anche togliere.
se ho tempo ti cerco i riferimenti che dici..
addispo.

Tecnicamente in una surroga la nuova banca subentra a quella vecchia e questa è l'unica variazione del contratto. Dopodichè è ovvio che i nuovi contraenti hanno la possibilità di stabilire tra di loro nuove condizioni, anche unilateralmente se sono più favorevoli per l'altra parte... Però il contratto di mutuo che viene "girato" inizialmente non può avere modifiche, quindi secondo me non è una surroga vera e propria quella che ti stanno proponendo, è una sostituzione. Se davvero la nuova banca si accolla tutte le spese, a te non cambia. I riferimenti normativi di base sono nell'art. 1202 del codice civile.

#203 17-06-2008 14:28:41

Roberto
Ospite

Re: Sostituzione vs Surrogazione

La surrogazione è un'operazione mediante la quale una nuova banca si sostituisce alla vecchia banca mutuante. Questa operazione si realizza tramite atto notarile (la scrittura privata non tutela sufficientemente la nuova banca) bilaterale o trilaterale a seconda delle richieste della vecchia banca. Con questo tipo di operazione possono essere riviste tutte le caratteristiche del mutuo, tipo di tasso, fisso o variabile, durata residua, piano di ammortamento, parametro di indicizzazione.
Non può essere modificato il debito residuo, condicio sine qua non per la surrogazione.

#204 19-06-2008 10:10:43

tvweb
Ospite

Re: Sostituzione vs Surrogazione

Ciao, e' possibile sapere da Voi, vista la vostra esperienza quali sono le banche migliori per surrogare ?
Grazie

#205 19-06-2008 11:18:17

kredis.it
Membro JUNIOR
da: Milano
Registrato: 08-05-2008
Messaggi: 77
Sito web

Re: Sostituzione vs Surrogazione

ing senza dubbio...sempre che rientri nei loro paramentri

Non in linea

#206 19-06-2008 12:48:07

mikkeys
Nuovo Membro
Registrato: 06-06-2008
Messaggi: 3

Re: Sostituzione vs Surrogazione

Io ho stipulato l'atto di surroga questa mattina, finalmente! La nuova banca è Ing che mi rimborserà anche le spese notarili. Mi sono trovato benissimo.

Non in linea

#207 27-06-2008 09:54:38

patrizia
Ospite

Re: Sostituzione vs Surrogazione

ciao a tutti..
io sto passando a mutuo arancio (surroga) allora funziona così.
Innanzi tutto la penaledi estinzione nn si deve pagare perchè la surroga non la prevede, ma solo l'estinzione anticipata o il rifinanziamento (nel qual caso sarebbe lo 0,50%), il notaio lo paghiamo noi, nel senso che anticipiamo i 600 euro circa che poi ci verranno rimborsate dalla ing nelle prime rate del mutuo.
Bisogna stare attenti che dal notaio venga fatto un'unico atto cioè che il funzionario della banca (che ha la procura alla surroga, parlo della banca che lasciamo), la ing e noi si faccia un incontro in un unica seduta, in questo caso si pagano solo 600 euro, altrimenti bisogna fare 2 atti distinti e uno dei 2 ci rimane sul groppone a noi.. (costo totale 1400 euro circa), quindi quando si parla con il notaio bisogna farsi vedere informati...e sollecitare u unico incontro.

#208 28-06-2008 09:37:38

principe
Ospite

Re: Sostituzione vs Surrogazione

Ciao a tutti.
E' da qualche mese che sono in trattativa con Ing Direct per surrogare il mio mutuo a tasso variabile acceso, anzi accollato dal mio costruttore, meno di 2 anni fa. Dopo le risposte negative iniziali da parte di Ing sulla fattibilità di una operazione simile (surroga da accollo), mi è stata accordata la possibilità di surrogare e tutta l'istruttoria è passata nelle mani del notaio incaricato da Ing.
Quando ormai avevo chiesto i conteggi alla mia vecchia banca, quindi avevo detto che me ne sarei andato sicuramente, è emersa una difficoltà legata alla conservatoria di competenza: il notaio mi ha comunicato che la conservatoria non accetta surroghe da mutui accollati e che per fare questo tipo di operazione bisogna aspettare che si pronunci il giudice in merito ad una causa in corso.
Immaginando che i tempi saranno biblici e osservando una continua crescita dei tassi ho richiesto al notaio un preventivo di sostituzione che sarà completamente a mio carico. Nonostante tutto devo dire che il preventivo mi sembra onesto e nei prossimi giorni cercherò di prendere una decisione (aspettare o sostituire).
Il dubbio che mi resta è: la banca entrante, quella uscente, i notai sono tutti allineati sulle disposizioni della legge. Perchè proprio un ufficio pubblico (la conservatoria) non riesce ad applicarla come dovrebbe?.
Saluti.

#209 02-07-2008 15:43:42

Valerio
Ospite

Re: Sostituzione vs Surrogazione

principe,

anch'io sono nella tua stessa situazione, l'istruttoria èllo stadio avanzato con la banca subentrante ma permangono i dubbi sulla fattibilità dell'annotazione in conservatoria.
L'alternativa sarebbe l'estinzione dell'ipoteca ma con quali costi?

#210 08-07-2008 19:40:58

Carlo
Ospite

Re: Sostituzione vs Surrogazione

Buonasera, vorrei sapere in caso di surroga con il variabile della zucca, se al debito residuo si possono aggiungere altre spese accessorie per il completamento della pratica stessa.
Insomma ho un debito di poco più di 97.000 euri, ma vorrei entrare nello scaglione dei 100.000 per avere uno spread del 0,75 anzichè del 1%, come posso fare?

Grazie mille

#211 15-07-2008 11:04:11

Ilaria
Ospite

Re: Sostituzione vs Surrogazione

comunque state parlando di mutui al 80% del valore della casa...io che ho fatto a dic 2005 un mutuo a tasso variabile al 100% non posso aspirare a una surroga, mi sa...

#212 15-07-2008 12:52:45

kredis.it
Membro JUNIOR
da: Milano
Registrato: 08-05-2008
Messaggi: 77
Sito web

Re: Sostituzione vs Surrogazione

ciao ilaria...barclays surroga fino al 90%

Non in linea

#213 16-07-2008 10:14:23

mony
Nuovo Membro
Registrato: 16-07-2008
Messaggi: 3

Re: Sostituzione vs Surrogazione

Confuso ha scritto:

Scusate la mia ignoranza in materia mutui....ma che differenza c'è tra la sostituzione mutuo e la surrogazione mutuo ? e alla luce della nuova legge bersani cosa è cambiato ?

ciao la rinegozziazione è quella che viene fatta con la propria banca, in teoria ti dovrebbero aggevolare loro, per esempio se hai un mutuo a tasso variabile e vuoi cambiarlo a fisso loro ti propongono la loro offerta. in tal caso se per te non dovesse andare bene e vai a sentire da qualche altra banca puoi passare il tuo mutuo da questa seconda, e così che effettui una surroga che con la legge bersani nn dovresti avere alcuna spesa in generale di cambio banca. anche se come è successo a me qualcuno ci marcia ancora sopra.... facendoti pagare.... attenzione.

Non in linea

#214 16-07-2008 10:18:35

mony
Nuovo Membro
Registrato: 16-07-2008
Messaggi: 3

Re: Sostituzione vs Surrogazione

Ilaria ha scritto:

comunque state parlando di mutui al 80% del valore della casa...io che ho fatto a dic 2005 un mutuo a tasso variabile al 100% non posso aspirare a una surroga, mi sa...

ciao ilaria , anchio ho appena effettuato una surroga e nel giugno del 2005 ho preso la casa facendo il 100 % del valore della casa di mutuo. puoi richiederla tranquillamente. infatti vio sono passata da variabile a fisso. nn cè alcun problema. informati e vedrai.

Non in linea

#215 16-07-2008 10:25:22

mony
Nuovo Membro
Registrato: 16-07-2008
Messaggi: 3

Re: Sostituzione vs Surrogazione

ciao a tutti. io ho effettuato una surroga. sono passata da mutuo variabile da l'unicredit a fisso dall'antoveneta. mi hanno fatto pagare 1. spese di 600 euro della firma del mio notaio 2. spese di 300 euro della firma del notaio della banca per la casa dell'unicredit che ha dato il consenso 3. altre 300 euro per la perizia del geometra per effettuare il tutto. vi sembra giusto? per l'ufficio consumatori no..... ora sto facendo i miei passi............

Non in linea

#216 24-07-2008 08:54:06

sheeva
Ospite

Re: Sostituzione vs Surrogazione

ciao a tutti ho appena acceso un mutuo,dato che l'ho dovuto accettare per forza (causa incompetenza del consulente) e vi giuro che ce ne sono tanti. Volevo sapere  (la prima rata del mutuo inizia a settembre) ma se voglio fare immediatamente la surroga, posso farla se ancora non ho mai pagato neanche una rata? Quanto tempo ci vuole per registrare il rogito da parte del notaio?
Grazie

#217 29-07-2008 08:57:03

puccio
Ospite

Re: Sostituzione vs Surrogazione

salve a tutti

ho letto per mesi il forum, ed in particolare questo post. Finalmente anche io ho surrogato il mutuo ( 22,5 anni residui, 101k€ residui) con la mia vecchia banca ( ex banca intesa) con mutuoarancio. Sono passato da variabile puro a un rata fissa, riducendo la durata a 20 anni (funziona così: per i primi 10 anni è un tasso fisso, per i secondi 10 diventa un variabile con rata costante, quindi in base all'andamento dei tassi varia la durata residua ma il max è comunque fissato a 25 anni in totale). Lo spread ( che ricordiamoci tutti equivale all'effettivo guadagno della banca) è passato da 1,2 a 0,6, la metà! A conti fatti pago 100€ in meno al mese rispetto alla vecchia rata ( che con l'ultimo rialzo della bce era arrivato a 800€) e ho ridotto la durata nominale del prestito di 2,5 anni ( quindi con ogni rata rimborso anche un pò più di capitale rispetto a prima, in proporzione). La parcella del notaio mi verrà scontata dalle prime rate ( 900 € nel mio caso).

Avevo tentato di rinegoziare il mio vecchio mutuo ( ora si può essere sancito da una semplice scrittura privata tra banca e cliente) ma non ne hanno voluto sapere, neanche quando gli ho presentato la proposta di ING. Mi hanno detto che non avevano un offerta che neanche si potesse avvicinare a quella di ING: la realta è che TUTTO il sistema bancario ha interesse a non concedere la rinegoziazione! Parlando in termini statistici, per uno che decide di passare ad un altro istituto ( ci vuole un bel mesetto di impicci per organizzare tutto, specie trattando con banche on-line, ma ne vale la pena), dieci preferiscono non farlo "per non avere problemi e fastidi" e continuano a pagare fior di rate e soprattutto fior di spread!
E' comprensibile e anche io farei lo stesso se fossi un dirigente di banca, parliamoci chiaro. Quindi i consigli che mi sento di poter dare sono:
- surrogate surrogate surrogate
- si può fare tutto da soli, senza intermediari, come qualcuno del forum consigliava, specie se avete un buon rapporto con il vostro notaio
- anche chi ha un tasso fisso può avere un bel guadagno nel cambiare istituto: con il tasso fisso fino a pochi anni fà venivano appioppati spread da paura ( 1,5-2 che su un finanziamento di 100k€ valgono 1500-2000 euro l'anno, per 20 anni sono 30-40k€!!!)
- se non rientrate nei paramentri economici degli istituti subentranti cercate dei garanti ( genitori fratelli sorelle amici) magari siete fuori di pochissimo!
- se oltre a pagare le rate riuscite a mettere via qualche soldino EFFETTUATE PERIODICAMENTE RIMBORSI PARZIALI DEL DEBITO: è il migliore investimento che potete fare perchè è certo ( vale all'incirca come l'ISC del vostro debito per farvi un'idea in termini di %) ed è a rischio ZERO ( la banca ovviamente vi proporrà di metterli in qualche fondo miracoloso, per scucirvi ancora qualche commissione): diminuendo di volta in volta il capitale residuo diminuiscono in proporzione gli interssi che dovrete ancora corrispondere. Non sono soldi spesi, come tanti hanno in testa, li dovreste comunque restituire piano piano, pagandoci però gli interessi sopra.

La legge Bersani è una delle migliori espressioni di democrazia uscita negli ultimi anni, una vera e propria arma contro il sistema banche-notai ( perchè la parcella se la paga la banca alla fine, infatti STRANAMENTE l'ABI e i notai hanno firmato un accordo sulle tariffe da applicare alle surroghe e alle sostituzioni): questa arma per essere efficace deve però essere usata da molti, altrimenti le banche NON CONCEDERANNO MAI RINEGOZIAZIONI.

grazie a tutti

saluti

#218 30-07-2008 00:36:25

eli
Ospite

Re: Sostituzione vs Surrogazione

Solo due domande:

1) devo surrogare il mutuo, voglio passare ad altra banca (se questa non rinegozia) per avere un tasso fisso.
Come mi devo comportare quando vado a chiedere alle altre banche?
Loro fanno proposte standard (spread, ecc.) e tu vedi se ti va bene o no prima di cominciare a fornire dettagli e garanzie, oppure bisogna prima fornire tutta la documentazione e/o spiegare nel dettaglio, e solo in base alla personale situazione fanno un'offerta?
Forse essendo una surroga e non un nuovo mutuo propongono subito "contro" il vecchio mutuo, o invece le offerte sono personali?
Sono confusa su questo punto...vorrei andare più preparata, e sapere cosa aspettarmi, chi mi sa chiarire?

2)ho avuto un colloquio con il mio notaio che sostiene che surroga, portabilità, sostituzione sono la stessa cosa. Nel senso che sostiene che da qualche parte a surrogare ti fanno pagare le spese, banca uscente e/o banca entrante.
Ho portato ad esempio i casi qui citati ma mi ha risposto che non ci crede, che sono illusioni, ecc. e che la banca è fatta come uno  specchietto per le allodole: ci caschi sempre e non capirai mai completamente come ti fregheranno.

Gradirei aiuto di cuore sul primo punto, e i vostri pareri sul secondo..è un professionista preparato e ex avvocato, il mio notaio, per cui quando ha detto queste cose sono rimasta gelata dopo l'entusiasmo di questo forum.
Ciao e grazie dell'attenzione!

#219 30-07-2008 08:31:09

Alessandrite
Membro SENIOR
Registrato: 01-07-2008
Messaggi: 356

Re: Sostituzione vs Surrogazione

principe ha scritto:

Ciao a tutti.
E' da qualche mese che sono in trattativa con Ing Direct per surrogare il mio mutuo a tasso variabile acceso, anzi accollato dal mio costruttore, meno di 2 anni fa. Dopo le risposte negative iniziali da parte di Ing sulla fattibilità di una operazione simile (surroga da accollo), mi è stata accordata la possibilità di surrogare e tutta l'istruttoria è passata nelle mani del notaio incaricato da Ing.
Quando ormai avevo chiesto i conteggi alla mia vecchia banca, quindi avevo detto che me ne sarei andato sicuramente, è emersa una difficoltà legata alla conservatoria di competenza: il notaio mi ha comunicato che la conservatoria non accetta surroghe da mutui accollati e che per fare questo tipo di operazione bisogna aspettare che si pronunci il giudice in merito ad una causa in corso.
Immaginando che i tempi saranno biblici e osservando una continua crescita dei tassi ho richiesto al notaio un preventivo di sostituzione che sarà completamente a mio carico. Nonostante tutto devo dire che il preventivo mi sembra onesto e nei prossimi giorni cercherò di prendere una decisione (aspettare o sostituire).
Il dubbio che mi resta è: la banca entrante, quella uscente, i notai sono tutti allineati sulle disposizioni della legge. Perchè proprio un ufficio pubblico (la conservatoria) non riesce ad applicarla come dovrebbe?.
Saluti.

Valerio ha scritto:

principe,

anch'io sono nella tua stessa situazione, l'istruttoria èllo stadio avanzato con la banca subentrante ma permangono i dubbi sulla fattibilità dell'annotazione in conservatoria.
L'alternativa sarebbe l'estinzione dell'ipoteca ma con quali costi?

Per VALERIO e per PRINCIPE

Io ero nella Vs. stessa situazione ed il 26/06/2008 ho finalmente fatto l'atto di surroga dopo che ho inviato alla mia vecchia Banca (che chiaramente faceva dei problemi in quanto il mio mutuo era accollato come il Vs.) la fotocopia delle legge finanziaria 2008.

Legge Finanziaria del 2008 n. 244/07 art. 2 comma 450 (che toglie qualsiasi dubbio di interpretazione alla legge di cui sopra) cita testualmente:

“Al fine di favorire lo sviluppo e la competitività del mercato finanziario, dei beni e dei servizi, anche mediante la facilitazione della circolazione giuridica dei mutui ipotecari e degli immobili su cui gravano le relative ipoteche, ed in considerazione delle rilevanti conseguenze per le entrate finanziarie dello Stato e per l'ampliamento delle possibilità di scelta dei consumatori, al decreto-legge 31 gennaio 2007, n. 7, convertito, con modificazioni, dalla legge 2 aprile 2007, n. 40, sono apportate le seguenti modificazioni:

a)    all'art. 7, comma 1, dopo le parole: <<un contratto di mutuo>> sono inserite le seguenti: <<stipulato o accollato a seguito di frazionamento, anche ai sensi del decreto legislativo 20 giugno 2005, n. 122>>.

    Si rammenta inoltre che la Legge n. 40/2007 prevede, tra l'altro, “E' nullo ogni patto, anche posteriore alla stipulazione del contratto, con il quale si impedisca o si renda oneroso per il debitore l'esercizio della facoltà di surrogazione....”

Ciao e in bocca al lupo....

Non in linea

#220 31-07-2008 11:55:54

kredis.it
Membro JUNIOR
da: Milano
Registrato: 08-05-2008
Messaggi: 77
Sito web

Re: Sostituzione vs Surrogazione

vi ricordo che banche e notai hanno tutto l'interesse a scoraggiare ed ostacolare la surroga, semplicemente perchè ci guadagnano poco ( i notai ) o nulla ( le banche ) rispetto ad una classica sostituzione di mutuo in cui entrambi sguazzano alla grande.
cercate in rete "surroga"...troverete tanti articoli ed esperienze di persone che hanno surrogato il vecchio mutuo senza uscire un solo euro!

cercate in giro ed informatevi...i mezzi per risparmiare esistono...eccome!!

Non in linea

#221 05-08-2008 12:13:28

principe
Ospite

Re: Sostituzione vs Surrogazione

A beneficio di tutti coloro che hanno un mutuo frazionato e accollato e che non riescono a surrogare, riporto questo articolo:

http://www.fiscooggi.it/reader/?MIval=c … nale=31098

Saluti.

#222 07-08-2008 13:03:38

Valerio
Ospite

Re: Sostituzione vs Surrogazione

Ciao a tutti,

pare che alla fine riuscirò a surrogare, la data è stata fissata.
Vi farò sapere.

Tra l'altro mi sono informato presso la conservatoria 8nel mio caso di milano) e mi hanno confermato che non ci sono difficoltà ad annotare la surroga su ipoteche frazionate.

Di seguito la risposta dell'agenzia del territorio:

Gentile Utente,

con riferimento al quesito posto qui di seguito si risponde.



Questo Ufficio accetta le domande di annotazione relative alla surrogazione del credito per volontà del debitore ex art. 1202, così come previste dall’art. 8 del D.L. nr. 7/2007 (decreto –legge Bersani bis), relative  ai finanziamenti  per i quali la garanzia ipotecaria è stata oggetto di frazionamento in quote.

Nella redazione della domande di annotazione in argomento  dovrà essere indicato:

- nel quadro “A” nel tipo di annotazione la dizione “Surrogazione parziale ai sensi dell’art. 8, secondo comma,  del D.L. nr. 7/2008” con l’indicazione del codice atto 800;

- nel quadro “B” è da descrivere l’identificazione catastale dei beni immobili sui quali grava l’ipoteca frazionata ;

- nel quadro “D” evidenziare, tra l’altro, le vicende giuridiche della garanzia ipotecaria nonchè gli estremi dell’ atto notarile e relativa formalità che ha comportato l’accollato del finanziamento, oltre gli altri adempimenti previsti dalle circolari nr. 128/T del 2 maggio 1995 dell’allora Dipartimento del Territorio e nr. 9 del 21 giugno 2007 dell’Agenzia del Territorio (documenti di prassi reperibili nel sito www.finanze.it – Documentazione Tributaria) .



Distinti saluti.

Firmato Agenzia del Territorio Ufficio Provinciale di Milano

#223 04-09-2008 21:39:05

michy
Ospite

Re: Sostituzione vs Surrogazione

ciao a tutti ho chiesto cm vi accennavo lla mia banca "cassa risparmio padova e rovigo" la rinegoziazione c'è voluto un po' ma è andata a buon fine mi hanno dato 0.85 e ovviamente senza alcuna spesa.. in bocca al lupo ciao ciao

#224 15-09-2008 16:19:06

Miglan
Ospite

Re: Sostituzione vs Surrogazione

IN DIRECT impone un minimo di 80.000 euro per la surroga, io vorrei fare una surroga da 65.000 euro, ma mi dicono che non si può e quindi posso solo sostituire pagando le spese notarili.

E' legale?

Mi sembrava che la legge nr.- 40 del 2 aprile 2007 vietasse ogni genere di ostacolo alla surroga.

che ne dite?

miglan

#225 15-09-2008 16:26:01

Vittorio78
Membro JUNIOR
Registrato: 12-06-2008
Messaggi: 58

Re: Sostituzione vs Surrogazione

E' vero, ma in parte: gli ostacoli vietati sono quelli per la banca che intendi lasciare, NON quelli della banca dalla quale ottenere il nuovo mutuo... Dunque la surroga è obbligatoria SOLO per il creditore che la subisce. Potrai stipularne una SE E SOLO SE riesci a individuare un nuovo istituto di credito disposto a finanziarti l'operazione di SURROGAZIONE, appunto, e qualora ce ne fosse uno, questo sarebbe OBBLIGATO a non farti sborsare nemmeno un €-cent per la concessione (tranne ovviamente gli interessi relativi al nuovo piano di ammortamento). In bocca al lupo, Vittorio

Ultima modifica di Vittorio78 (15-09-2008 16:26:35)

Non in linea

Footer forum

Spaziomutui.com

Privacy - Cookie Policy