Mutui a confronto
Mutui a tasso fisso
Mutui a tasso variabile
Mutui a tasso misto
Mutui ordinati per banca
 

Capire i mutui
I mutui casa
Il mutuo fondiario e altri tipi di mutuo
Tasso fisso, variabile o misto ?
Il piano di ammortamento
Imposte mutuo e agevolazioni fiscali
I costi del mutuo e le spese notarili
Ipoteca
Estinzione mutuo
FAQ
Glossario
Consigli utili

 

Simulazione mutuo o preventivo: come trovare il miglior finanziamento?

Prima di acquistare la ‘prima casa’, la ‘seconda’ o di procedere ad una richiesta di surroga di un finanziamento già in corso, è caldamente consigliato procedere ad una “simulazione mutuo”, che è compresa, come fase, in quella di richiesta di preventivo, ma che non può fattivamente sostituirsi ad essa (vedi anche Preventivo mutuo casa).

Differenza tra simulazione e preventivo

La prima cosa da comprendere è che un qualsiasi tipo di simulazione (da quella sulla pensione integrativa a quella sul prestito) non ha carattere vincolante, e il suo valore è meramente di tipo indicativo.

Infatti l’uso di un simulatore (spesso definito anche Preventivatore o, nel particolare, calcola rata mutuo) serve per orientarsi ad esempio tra tasso fisso o variabile, tra una durata di 30 anni o di 20 anni, e tra le varie proposte delle differenti banche (ma non va confuso con un comparatore) eventualmente messe a confronto. E’ quindi evidente come non costituisca un vero e proprio preventivo.

Quest’ultimo, infatti, pur non avendo carattere vincolante, generalmente fissa le condizioni contrattuali per un certo lasso di tempo, è messo a disposizione per poter valutare tutti gli aspetti del mutuo, ha carattere più specifico e deve avere una forma e un contenuto minimo determinato dalla normativa.

Il rapporto che esiste tra un simulatore mutuo e il passaggio al preventivo è legato semplicemente al fatto che il primo può anticipare il secondo, ma non ci deve essere confusione sulle rispettive finalità.

Come usare i simulatori mutui?

La maggior parte delle banche mette a disposizione sui propri siti un simulatore del mutuo (come Bnl, Intesa SanPaolo, Unicredit, ecc). Il limite in questo caso è dato dal fatto che non tutti i tipi di mutuo disponibili presso lo stesso istituto sono utilizzabili nella simulazione.

Come alternativa si possono usare i calcolatori esterni ed indipendenti (vedi anche Calcolo rata preammortamento mutuo), per i quali si ha totale libertà nell’inserimento dei valori (dalla durata al tasso). Questi tool richiedono normalmente qualche passaggio in più, ma permettono di avere una panoramica anche su quei prodotti che non sono compresi da quelli ufficiali delle banche, e permettono di fare delle simulazioni sull’evoluzione delle rate, in caso di aumento o riduzione dei tassi nel futuro prossimo o più remoto.


 

 

 

 

 

Privacy - Cookie Policy