Mutui a confronto
Mutui a tasso fisso
Mutui a tasso variabile
Mutui a tasso misto
Mutui ordinati per banca
 

Capire i mutui
I mutui casa
Il mutuo fondiario e altri tipi di mutuo
Tasso fisso, variabile o misto ?
Il piano di ammortamento
Imposte mutuo e agevolazioni fiscali
I costi del mutuo e le spese notarili
Ipoteca
Estinzione mutuo
FAQ
Glossario
Consigli utili

 

Rimutuo: panoramica sull’offerta mutui surroga di Banca Credem

L’errore più comune che si commette quando si ha già un mutuo in corso, è quello di essere passivi e non seguire l’andamento dei tassi e delle offerte delle altre banche o della stessa banca con cui si ha già il rapporto, tentando di rinegoziare le condizioni in corso.

Le banche, dopo un periodo di resistenza, hanno foraggiato la voce di bilancio legata all’erogazione dei mutui proprio tramite la surroga, e Credem è stata molto attiva in questa direzione. Come però fatto anche dagli altri Istituti di credito, più che creare un mutuo ad hoc ha scelto di estendere le finalità e l’impiego di quelli di acquisto anche per la portabilità.

Se la propria intenzione è quindi quella di traslocare il mutuo in corso con Credem banca, allora bisogna guardare le condizioni proposte dalla sezione “Rimutuo”, per la quale è possibile anche fare una valutazione e pre-calcolo tramite l’apposito tool accessibile direttamente sul sito stesso.

Quali le caratteristiche e le condizioni della portabilità?

Come previsto dalla legge, non ci sono spese di istruttoria mentre la perizia e quelle notarili, vengono rimborsate dalla banca. Come tipologie si può scegliere tra:

  • il Rimutuo Multiswitch, che sfrutta il tasso misto: importo minimo che viene concesso di 50.000 euro e una durata che va da 10 a 30 anni. Finanziamento dell’80% del valore risultante dalla perizia;
  • versione ‘a durata variabile e rata fissa’, con indicizzazione a tasso variabile, che permette di estendere la durata per altri 10 anni, a seconda dell’andamento dei tassi di interesse. Stesse condizioni, per importo e durata previste per il multiswitch;
  • classico tasso fisso. Adatto a chi vuole una rata sempre uguale e senza sorprese sulla durata;
  • tasso variabile puro (identiche condizioni degli altri) per chi vuole approfittare dei momenti di ribasso del mercato, e che non teme gli aumenti dei tassi;
  • Rimutuo Varia di Credem, che sfrutta la doppia opzione del tasso di ingresso (da 2, 3 oppure 5 anni) che è a tasso fisso, per poi passare a tasso variabile. Sempre importo minimo finanziabile di 50 mila euro e durata massima di 30 anni.

Come spese accessorie, che valgono per qualsiasi tipologia scelta, ci sono i costi di incasso rid pari a 1,75 euro che salgono a 3 euro se il pagamento non avviene con rid su conto corrente, ma viene effettuato con pagamento da sportello.

Opinioni e conclusioni sulla surroga mutuo Credem

Credem è stata tra le prime banche a ritoccare gli spread a ribasso, quindi ancora oggi,a riguardo, garantisce livelli medio-bassi.

Rappresenta un’alternativa che vale la pena considerare, ferme restando le limitazioni, che non garantiscono il successo della surroga del mutuo, vista la condizione dell’80% del valore periziato, in un momento di forte ribasso del mercato.

Torna alla pagina principale: Guida surroga mutui.


 

 

 

 

 

Privacy - Cookie Policy