Mutui a confronto
Mutui a tasso fisso
Mutui a tasso variabile
Mutui a tasso misto
Mutui ordinati per banca
 

Capire i mutui
I mutui casa
Il mutuo fondiario e altri tipi di mutuo
Tasso fisso, variabile o misto ?
Il piano di ammortamento
Imposte mutuo e agevolazioni fiscali
I costi del mutuo e le spese notarili
Ipoteca
Estinzione mutuo
FAQ
Glossario
Consigli utili

 


I diversi tipi di tasso di interesse in un mutuo casa

Tasso fisso: è un tasso di interesse che rimane costante per tutta la durata del mutuo. Per i mutui a tasso fisso il tasso di riferimento di mercato è l’EURIRS (euro Interest Rate Swap, rilevato dalla Banca Centrale Europea). Per un approfondimento vedi mutui a tasso Fisso

Tasso variabile: è un tasso di interesse varia in relazione all’andamento di uno o più parametri specificatamente indicati nel contratto di mutuo. Per i mutui a tasso variabile il tasso di riferimento di mercato è l’EURIBOR (euro Interbank Offered Rate, rilevato dalla Banca Centrale Europea). Per un approfondimento vedi mutui a tasso Variabile

Tasso misto: è un tasso di interesse che può essere fisso o variabile in base all’esercizio di un’opzione o in base al bilanciamento, tra fisso e variabile, impostato dal mutuatario. Per un approfondimento vedi mutui a tasso Misto

Tasso capperd rate: è un tasso di interesse fissato contrattualmente, detto anche “tetto massimo”, oltre il quale il tasso variabile non potrà mai spingersi. Per un approfondimento vedi i Mutui Capped Rate

Tasso d’ingresso: è un tasso di interesse promozionale, generalmente molto basso, applicato per un breve periodo a fini esclusivamente commerciali.

Tasso a regime: è il tasso di interesse effettivamente applicato al mutuo una volta superato l’eventuale periodo promozionale con un tasso d’ingresso.

Tasso di usura: il Ministero del Tesoro rileva trimestralmente il Tasso Effettivo Globale Medio degli interessi praticati dalle Banche e dagli intermediari finanziari.

I tassi medi rilevati, aumentati della metà, costituiscono il livello massimo oltre il quale si configura il reato di usura. Per un aggiornamento sui tassi di usura

Tasso di mora: è un tasso maggiorato rispetto a quello di ammortamento che viene applicato in caso di ritardo nel pagamento delle rate.
Anche se a volte l’importo dell’interesse di mora può risultare trascurabile, assolutamente non trascurabile è invece la possibilità di diventare cattivi pagatori , precludendo in tal modo la possibilità di ottenere ulteriori finanziamenti in futuro.

Prosegui su: Spread mutuo

 

 

 

 

 

Privacy - Cookie Policy