Mutui a confronto
Mutui a tasso fisso
Mutui a tasso variabile
Mutui a tasso misto
Mutui ordinati per banca
 

Capire i mutui
I mutui casa
Il mutuo fondiario e altri tipi di mutuo
Tasso fisso, variabile o misto ?
Il piano di ammortamento
Imposte mutuo e agevolazioni fiscali
I costi del mutuo e le spese notarili
Ipoteca
Estinzione mutuo
FAQ
Glossario
Consigli utili

 

Homepal – Commissioni gratuite e sicurezza

Homepal è molto più di una semplice vetrina di annunci di affitto o di vendita di case che coinvolge solo i privati (vedi anche Case in affitto da privati): si tratta infatti di un marketplace in cui i proprietari di casa rendono visibili le proprie offerte, anche tramite un servizio molto accurato di immagini (con foto generalmente disponibili per ambiente così da garantire una prima visita “virtuale” dell’immobile), usufruendo di particolari forme di garanzia, ma soprattutto sfruttando i vantaggi legati ai sistemi di tipo ‘social’.

Questo aspetto è stato reso particolarmente evidente dal progetto della casa di vetro posizionata per 9 giorni alla stazione Termini, dove gli stessi partecipanti sono stati scelti dalla community.

Quali sono i requisiti minimi?

Se si ha un immobile da vendere o acquistare, indipendentemente dalla sua ubicazione (Napoli, Milano, Palermo, Roma, o piccole città non fa alcuna differenza), e si è un privato, con la semplice registrazione si entra a far parte del sistema social.

A questo punto, tramite il ‘passaparola’ tipico dei vari social network, potendo anche contare su una sorta di referenze implicite e non, l’immobile da sistemare con un affitto o con una vendita, diventa molto più visibile, e indirizzato al target di clientela che può essere maggiormente interessato (vedi anche I costi delle agenzie immobiliari).

Garanzie e prezzi

A livello promozionale, chiunque affitti o venda e/o acquisti tramite Homepal la propria casa, non dovrà sostenere alcuna commissione.

Per il contributo aggiuntivo che riesce a dare il sistema, invece ci si deve riferire alle due assicurazioni che riguardano situazioni specifiche e cioè:

  • in caso di affitto: se l’affittuario perde il lavoro Homepal potrà pagare fino a 6 mesi di affitto;
  • in caso di compravendita: se l’acquirente, che ha già versato la caparra, non potrà proseguire nell’accordo per problemi di salute, Homepal si farà carico della copertura della caparra dovuta al venditore, fino ad un massimale di 100 mila euro.

Conclusioni

Dare un giudizio su Homepal, vista la breve storia vantata, è ancora prematuro. Indubbiamente la possibilità di scrematura con una sorta di tour virtuale, e la possibilità di effettuare una prima proposta direttamente online, costituiscono due aspetti molto interessanti, senza tralasciare anche l’aspetto della community che apre molti altri canali al semplice web.

 

Vai all'indice delle news


 

 

 

 

 

Privacy - Cookie Policy