Mutui a confronto
Mutui a tasso fisso
Mutui a tasso variabile
Mutui a tasso misto
Mutui ordinati per banca
 

Capire i mutui
I mutui casa
Il mutuo fondiario e altri tipi di mutuo
Tasso fisso, variabile o misto ?
Il piano di ammortamento
Imposte mutuo e agevolazioni fiscali
I costi del mutuo e le spese notarili
Ipoteca
Estinzione mutuo
FAQ
Glossario
Consigli utili

 

Prestito online immediato: cos’è e come funziona

La sempre più frequente urgenza di denaro (e relativa necessità di una risposta estremamente rapida), ha spinto verso l’affermazione di un lato della domanda che, pur rimanendo all’interno dei prestiti personali, necessita di somme non particolarmente elevate, ma con una tempistica ridimensionata il più possibile (che è stata ridotta fino alle 24 ore).

In questo caso infatti non si parla di prestiti veloci (che sono considerati tali quando si ha bisogno di attendere in media non più di 48 ore), ma di prestiti immediati che sono disponibili soprattutto in una versione online, per la velocità che il canale diretto riesce a garantire, e la conseguente rapidità di accredito delle somme che superano, logicamente in modo favorevole, la fase di valutazione e fattibilità.

Quali caratteristiche hanno?

Come già detto, il primo requisito essenziale è quello della velocità che abbraccia una tempistica di 24 ore al massimo (questo aspetto li estende anche a quelli finalizzati convenzionati con i negozi che vendono i beni pagabili tramite richiesta di un finanziamento, con tempi che vanno dai pochi minuti al massimo di qualche ora).

A questo aspetto si aggiungono le somme non molto elevate, che non superano i 3 mila euro, anche se in alcuni casi si può arrivare fino ai 5 mila euro. Di conseguenza le durate di rimborso non sono mai particolarmente lunghe, e si va dai 12 mesi fino ad un massimo di 36 mensilità, ed eccezionalmente si può arrivare anche a 48 rate.

I costi di istruttoria sono normalmente fissi, per cui possono avere un’incidenza notevole sulla somma che complessivamente si può ottenere, mentre l’imposta sostitutiva è dovuta solo per le durate eccedenti i 18 mesi di rimborso.

Chi può richiederli?

I prestiti online immediati possono essere richiesti da coloro che hanno un conto corrente con la banca che ne prevede l’erogazione, procedendo con la richiesta direttamente dalla propria area personale oppure, per chi non ha già un rapporto pre-esistente, tramite l’uso della firma digitale (prevista però da un numero ancora basso di banche, come ad esempio Findomestic).

In questa seconda ipotesi si procede seguendo le indicazioni date dalla banca erogante una volta fatto il preventivo online ed averlo inoltrato, trasformandolo in una vera e propria richiesta di concessione del prestito.

Anche se si tratta di procedure rapide e somme modeste, le banche o le finanziarie, richiedono delle garanzie reddituali, che sono preferibilmente rappresentate dalla busta paga. Possono essere concessi anche a chi è senza busta paga ma ha un documento che attesti che sia un percettore di reddito, specificandone anche l’entità (come nel caso della Specialcash di Poste Italiane). Se non si ha alcun reddito da dimostrare, si ha bisogno di un garante. Se si è senza busta paga e senza garante (vedi Come ottenere prestiti senza busta paga), allora come alternativa, altrettanto rapida, rimane il prestito su pegno.

Prosegui su Prestito garantito oppure torna a Finanziamenti Apple.

Torna alla sezione principale Guida Finanziamenti.


 

 

 

 

 

Privacy - Cookie Policy